Asia Argento, 380 mila dollari ad attore che la accusa di molestie

Asia Argento, simbolo del movimento #MeToo e tra le prime a denunciare per molestie il produttore Harvey Weinstein, è ora accusata di violenza sessuale. Il New York Times rivela che l'attrice avrebbe versato 380mila dollari di risarcimento al giovane attore e musicista americano Jimmy Bennett, che sostiene di essere stato aggredito "sessualmente" dalla ARgento nel 2013, quando aveva solo 17 anni. Bennett aveva interpretato il ruolo del figlio dell'attrice in “Ingannevole è il cuore più di ogni cosa”, del 2004, film diretto proprio dalla Argento e i due avevano continuato a tenersi in contatto da allora. L’accordo tra le parti sarebbe stato concluso lo scorso aprile. No comment da parte dell'attrice e dei suoi legali.