Ancona, il dj della discoteca: «Spray usato per rubare»

«Ho fatto 40-50 serate in quel posto e sinceramente non c'era tanta gente. Ad occhio forse 800-900 persone, ma erano aperte tutte e tre le sale». A dirlo è Marco Cecchini, figlio di uno dei gestori della Lanterna Azzurra e dj del locale, che venerdì sera era alla consolle come tante altre volte in questi anni. (intervista di Mauro Evangelisti)