Padova, muore di leucemia a 18 anni, i genitori rifiutarono la chemio

Eleonora è morta a 18 anni, portata via dalla leucemia in un anno. La ragazza, figlia di Lino Bottaro, fotografo e giornalista padovano, aveva rifiutato le cure tradizionali e seguiva un metodo di cure alternative secondo le convinzioni dell’ex medico tedesco Ryke Geerd Hamer. Questo è il secondo lutto che colpisce papà Lino e mamma Rita: nel 2013 il figlio Luca morì a 22 anni per un aneurisma.

La famiglia di Eleonora, e la giovane stessa, era forte sostenitrice del metodo, tanto da portare il caso della giovane in tribunale: quando la malattia è comparsa Eleonora era ancora minorenne, i medici del reparto di Oncoematologia di Padova volevano che la giovane si sottoponesse alla chemioterapia ma i genitori si opposero facendola dimettere, Da qui la segnalazione al tribunale dei Minori e il decadimento della patria potestà. Il percorso è stato travagliato, la famiglia, dopo molte mediazioni, aveva ottenuto che la figlia fosse ricoverata in Svizzera, in una struttura che pratica cure alternative. Sembrava essersi ripresa, poi il peggioramento e la morte.