Angela Merkel, le ipotesi sul tremore di cui soffre

Angela Merkel è stata vittima di un nuovo attacco di tremore, il secondo nel giro di pochi giorni. Da parte ufficiale si minimizza, ma dubbi e timori sul suo stato di salute si infittiscono in Germania, e non solo. Nove giorni fa, durante la cerimonia all'aperto con gli onori militari alla cancelleria al presidente ucraino Wolodymyr Selenskyi, la Merkel, in una giornata di caldo torrido, aveva cominciato a tremare in pubblico davanti agli occhi increduli dei presenti e agli obbiettivi di telecamere e fotografi. Ieri l'episodio si è ripetuto al chiuso, con temperatura esterna molto più bassa, a Bellevue, il palazzo del presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier, all'insediamento della nuova ministra della giustizia. Mentre il capo dello stato parlava, la cancelliera ha cominciato a tremare con tutto il corpo cercando come l'altra volta di dominarsi serrando le labbra e incrociando le mani e le braccia come a volersi immobilizzare. Nulla da fare, anche il nuovo incidente è stato immortalato a distanza ravvicinata e la Merkel non il cambio di guardia fra la ministra uscente Katarina Barley (Spd), che va al Parlamento europeo, e la nuova, Christine Lambrecht (Spd) è stata suo malgrado la protagonista della cerimonia e della attenzione pubblica. Il tremore è durato due minuti ed è parso meno drammatico di quello di nove giorni fa. Allora la cerimonia era nel cortile esterno della cancelleria, nei giorni di estrema calura, con temperature sopra i 30 gradi. Ieri invece è avvenuto al chiuso nel salone delle cerimonie di Bellevue con temperatura mite. Il fotografo dell'agenzia Dpa, Kay Nietfeld, ha documentato da vicino la sequenza e postato un video che parla da solo.