"A me morosa vecia...": Francesca suona e canta... e succede una magia!

Al Centro Servizi "Villa delle Magnolie" di Monastier arriva Francesca Gallo e la sua fisarmonica. Si mette a cantare "a me morosa vecia" e gli anziani si mettono a ballare! Francesca è una folk singer, conosciuta in tutto il Veneto e non solo per le sue applaudite esibizioni di cantante fisarmonicista, che ieri è intervenuta al Forum di Casale sul tema: "Giovani, Impresa e Futuro. Da dove partire". Ex cantante lirica, Francesca Gallo si dedica da anni alla realizzazione artigianale di fisarmoniche. È l'unica donna in Italia a farlo. Gli strumenti che lei costruisce con tanta passione e capacità professionali sono venduti in tutta Italia e all'estero. «I giovani - ha detto Francesca - sono i primi a pagare le conseguenze della difficile situazione economica che ha dirette ripercussioni sull'occupazione. Ma è proprio nei momenti di crisi che bisogna saper cogliere le opportunità che il mondo dell'artigianato è ancora in grado di offrire. Fin da bambina seguivo con attenzione mio padre nel lavoro di costruire fisarmoniche. Un'arte che per me è diventata una fonte di vita. Questo vale per tanti altri lavori artigianali che la crisi ha riportato alla ribalta», ha concluso Francesca Gallo conosciuta anche come "La voce del Sil". «Continuo con grande orgoglio il lavoro di costruire fisarmoniche che mi ha insegnato mio padre Luciano». Parole di Francesca Gallo, la folk singer, conosciuta in tutto il Veneto e non solo per le sue applaudite esibizioni di cantante fisarmonicista, che ieri è intervenuta al Forum di Casale sul tema: "Giovani, Impresa e Futuro. Da dove partire". Ex cantante lirica, Francesca Gallo si dedica da anni alla realizzazione artigianale di fisarmoniche. È l'unica donna in Italia a farlo. Gli strumenti che lei costruisce con tanta passione e capacità professionali sono venduti in tutta Italia e all'estero.